Il Salento, vincente anche in pellicola

  • Stampa

14-09-2014


 

Come da logo di Apulia Film Commission, la Puglia è tutta da girare. Il Salento, vincente in pellicola.

In Grazia di Dio di Edoardo Winspeare e Allacciate Le Cinture di Ferzan Ozpetek - i due film 2014 animati da scene di lirico e suggestivo Salento - sono “da Oscar” con giusta soddisfazione della Apulia Film Commission.

Tra Lecce ed Otranto, Maglie e la Riserva naturale di Torre Guaceto la pellicola di Ferzan Ozpetek;  tra Lecce, Casarano, Maglie, Tricase, Corsano e Giuliano di Lecce  e Santa Maria di Leuca , In Grazia di Dio : entrambi i  film sono candidati all'Oscar.

Nell’auspicio della premiazione a Los Angeles, il Salento è già vincente con “Allacciate le cinture” di Ferzan Ozpetek ed  “In Grazia di dio”.

 

Quattro donne le protagoniste del film  di Winspeare ambientato nel nostro Salento. Per loro tempi duri di crisi : abbandonata la città, senza casa e pieni di debiti, la nuova vita è in comunità, in campagna.

Film a “km zero” per la partecipazione di sponsor locali del Salento e per l’ interpretazione  degli abitanti di Giuliano e Capo di Leuca, "In grazia di Dio"  è un'eccellente prova di improvvisazione a cura di Celeste Casciaro, moglie di Edoardo Winspeare, del pescatore di Tricase, della barista e dei contadini tutti. Una storia piccola e semplice che contempla estasiata la complessità delle relazioni umane: il film più compiuto di Winspeare nella recensione My movies.