Posizioni economiche ATA: recupero delle somme spettanti

22-01-2015


Si è svolto, in data 21 gennaio 2015, l’incontro tra le organizzazioni  e i rappresentanti del Miur con all’ordine del giorno le posizioni economiche sospese e il riavvio delle nuove, considerato che la legge di stabilità 2015 non ha previsto il blocco delle retribuzioni individuali.

In merito al personale escluso dai benefici economici, per gli anni 2011/12, 2012/13, 2013/14, per la mancata trasmissione dei loro nominativi alla DPT, il rappresentante del Miur ha dichiarato che detto personale, a parere del Mef, non è normato dal CCNL sottoscritto all’Aran il 7 agosto scorso.

Secondo il Mef, la sessione negoziale poteva riconoscere solo una tantum “ai fini del solo recupero della somma percepita”.  Le posizioni economiche in questione non avendo avuto, finora, il pagamento di alcun beneficio economico, non sarebbero oggetto di recupero. Il Mef non ha tenuto conto di quanto scritto nell’accordo sottoscritto il 7 agosto all’Aran: “l’emolumento una tantum di cui al presente articolo, è corrisposto per il periodo in cui la posizione è riconosciuta ai soli fini giuridici, in ragione delle mensilità stipendiali percepite o da percepire dall’attribuzione giuridica della posizione economica fino al 31 agosto 2014”.

In merito alle ripresa posizioni economiche da riavviare dal 1 gennaio 2015, il Miur ha comunicato che sono in corso gli approfondimenti con il Mef e la Funzione Pubblica. Sulla materia è previsto un ulteriore incontro per mercoledì 28 gennaio.

L’Ufficio legale della Uil di Brindisi procederà per le vie legali attraverso decreti ingiuntivi di pagamento nei confronti del MIUR  per coloro che hanno i requisiti giuridici di assegnazione e sono stati esclusi in quanto il loro nominativo non è stato trasmesso alla DPT.

Il personale Ata, in possesso dei requisiti di assegnazione ed escluso per la mancata trasmissione alla DPT  del loro nominativo, si può rivolgere all’Ufficio Legale della Uil scuola di Brindisi per il recupero delle somme spettanti.

Informazioni aggiuntive