SUPPLENZE BREVI E SALTUARIE TROPPI RITARDI – VA ASSICURATA LA TEMPESTIVA RETRIBUZIONE

  • Stampa

A seguito delle segnalazioni delle scuole rappresentate dalla UIL per le vie brevi, la Direzione Generale per la politica del MIUR, con nota Prot. n.362 del 21 gennaio 2013, integra le istruzioni per la retribuzione dei supplenti brevi e saltuari fornite con la circolare sul programma annuale 2013 e ne chiarisce tempi e modalità di liquidazione.

Prosegue l’azione della UIL per la completa attivazione delle nuove procedure di erogazione dei compensi al personale supplente breve e saltuario, in modo da garantire a questo personale il tempestivo pagamento degli stipendi.

 La nota MIUR

Si fa seguito alla nota n. 8110 del 17 dicembre 2012 recante "Istruzioni per la predisposizione del Programma Annuale 2013 ", con riferimento alle istruzioni relative i contratti di supplenza breve e saltuaria relativi al periodo sino al 31 dicembre 2012 ..

AI riguardo si integrano le istruzioni citate con le seguenti:

•          le somma spettanti ai supplenti brevi e saltuari per servizio prestato sino al 30 novembre 2012 dovranno essere pagate da ciascuna scuola direttamente, senza avvalersi della procedura del cosiddetto Cedolino Unico. Sarà cura di questa Direzione assegnare e/o erogare le somme non ancora assegnate e/o erogate allo scopo, sulla base dei dati già trasmessi da codesta scuola relativi il mese di novembre (ed. "flussi di cassa");

•          le somme spettanti ai supplenti brevi e saltuari per servizio prestato tra il primo dicembre 2012 e il 31 dicembre 2012 dovranno essere pagate da ciascuna scuola mediante la procedura del ed. Cedolino Unico e quindi a mezzo del sistema informativo NoiPA. Sarà cura di questa Direzione assegnare tramite la stessa procedura le somme occorrenti allo scopo.

Nel caso in cui la scuola abbia già provveduto nel corso del 2012 al pagamento delle somme di cui sopra, così come risulta dai dati già trasmessi relativi il mese di dicembre (ed "flussi di cassa"), questa Direzione provvederà ad assegnare ed erogare una somma pari a quanto anticipato.

                                                                              Il Direttore generale Marco Ugo Filisetti