Incontri al MIUR 11 settembre

13-09-2018

INCONTRI AL MIUR

 TANTI GLI ARGOMENTI TRATTATI
MOLTI GLI IMPEGNI GENERICI TUTTI DA VERIFICARE

Giovedì 11 settembre 2018 si è tenuto un incontro tra le Organizzazioni sindacali ed il MIUR su alcune delle questioni emerse dal confronto tecnico con l’Ufficio di Gabinetto e da quello politico con il Ministro Bussetti.

La delegazione del Miur è stata guidata  dal Capo Dipartimento Daniela Beltrame e dai Direttori generali Novelli e Greco.  Per la UIL scuola hanno partecipato Lacchei, Proietti e Panzieri.

 

Questi gli argomenti trattati:

  • Indennità DSGA su scuole sotto dimensionate

L'amministrazione ha comunicato che da tempo è in corso una intensa interlocuzione con il MEF che, ad oggi, non  certifica le risorse necessarie a finanziare questo istituto.

Comunque, i rappresentanti del Miur hanno affermato la volontà di risolvere positivamente la questione, riconoscendone l’urgenza.

La UIL scuola ha evidenziato che l'art. 39 del CCNL recentemente sottoscritto, prorogando quello del 2014, prevede la retribuzione di tale indennità, avendo ottenuto la certificazione contabile complessiva.

  • Economie valorizzazione docenti 2016/17

Si è in attesa della firma dell'apposito Decreto del Ministro dell'economia per restituire alle scuole le somme già ritirate a dicembre 2017.

  • valorizzazione docenti 2016/17

Il Miur ha comunicato che, adottando i nuovi criteri di riparto che includono anche il personale docente a tempo determinato, e' in via di emanazione il Decreto ministeriale di assegnazione delle risorse alle scuole.

Il Decreto applica l'accordo del 25 giugno 2018 tra ministero e sindacati con il quale si allarga la platea dei destinatari e si porta la materia alla contrattazione di scuola con un anno di anticipo.

  • Carta docente

La piattaforma verrà riattivata nella giornata di domani e ricomprendere le somme non utilizzate negli anni precedenti e quelle relative all'anno scolastico in corso.

Le somme dell'anno scolastico 2016/17 dovranno essere utilizzate entro il 31 dicembre 2018.

Su questo aspetto la UIL scuola ha sollevato il problema della mancata erogazione della card al personale educativo.

L'amministrazione ha comunicato che, essendo stata fissata l'udienza del Consiglio di Stato al 19 febbraio 2019, non assumerà iniziative fino a tale data.

  • Stabilizzazione ex Co.Co.Co

I rappresentanti del MIUR hanno riferito rispetto agli esiti delle procedure di passaggio di questo personale e della predisposizione di un modello di contratto individuale, appositamente predisposto.

Si sono impegnati, inoltre, a fornire i dati definitivi sul numero dei contratti effettivamente stipulati, al fine di individuare l'entità delle economie.

La UIL scuola ha chiesto di mantenere il vincolo di destinazione delle somme stanziate, al fine di incrementare la quota di part time, e conseguentemente la retribuzione di questo personale, nell'ambito delle risorse loro destinate dalla legge di bilancio 2018.

L’impressione complessiva è che la soluzione delle questioni affrontate oggi e più in generale tutte quelle che riguardano il mondo della scuola, dall’edilizia scolastica all’organico o al reclutamento, richiedano una interlocuzione politica di alto profilo e scelte economiche coraggiose, per sgombrare il campo dalle logiche ragionieristiche che rischiano di paralizzare la scuola italiana. Non è accettabile, in un paese democratico, che le politiche dell’istruzione – infrastruttura strategica per la crescita sociale economica e culturale del Paese - sia assoggettata a miopi logiche di contenimento della spesa.

 

Informazioni aggiuntive