TURI: 'FIORAMONTI COERENTE, GESTO FACCIA RIFLETTERE'

  • Stampa

02-01-2020

"Purtroppo è vero che la politica non gli ha dato quello che ha chiesto e quindi un ministro che aveva dato delle indicazioni per cambiare la politica sulla scuola di questo Paese non è stato accontentato e quindi coerentemente, come aveva dichiarato, si è dimesso". Lo afferma all'Adnkronos Pino Turi, segretario generale della Uil Scuola, in merito alle dimissioni del ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti.

 "Mi auguro che questo gesto possa servire a far riflettere - continua Turi - e possa servire per il futuro. Le emergenze nella scuola sono tante, avevamo anche fatto un accordo con Fioramonti e speriamo di poterlo portare a termine. Avevamo chiesto al ministro di soprassedere e continuare la battaglia da titolare del Dicastero, ma ha pensato invece di fare questa battaglia in un altro modo. Prendiamo atto della sua decisione e diamo atto a Fioramonti della sua coerenza che in questo paese è comunque merce rara''.