Organici docenti

25-02-2015


 

In esito all’incontro del 23 febbraio 2015 tra i rappresentanti del Miur e le organizzazioni sindacali per una informativa sulle dotazioni organiche del personale docente per l'anno scolastico 2015/16, restituiti gli elementi di novità -  presenti nella circolare-  riguardanti  la confluenza tra gli insegnamenti così detti "atipici" delle classi di concorso C150 e C520 e la presenza, dall'anno scolastico 2015/16, di una ulteriore opzione "Coltivazione e lavorazione dei materiali lapidei" nell'indirizzo Produzioni industriali e artigianali.

Nel corso dell'incontro sono stati forniti anche dei dati previsionali relativi agli alunni e al personale docentePer gli alunni si registra una forte diminuzione nella primaria, meno 14.541; una leggera crescita nel primo grado, più 891 alunni e un consistente incremento nel secondo grado, più 13.086. Complessivamente si registra un decremento di 564 alunni.

L'organico complessivo per l'anno scolastico 2015/16 e' lo stesso dell'anno precedente, 600.839, con scostamenti anche consistenti tra le diverse regioni.

Leggi tutto: Organici docenti

MOBILITA'- AGGIORNAMENTI

23-02-2015


In esito all'incontro di questo  23 febbraio 2015, tra le organizzazioni sindacali e il Miur, è stato firmato il CCNI sulla mobilità del personale docente e Ata, per l’anno scolastico 2015/16. Attesa per domani l'ordinanza. Questi i tempi per la domanda:  docenti dal 26 febbraio al 16 marzo 2015; Personale Ata dal 18 marzo al 15 aprile 2015

Da report UIL Scuola, gli elementi di novità e di chiarezza rispetto a punteggi e titoli di studio, conseguiti entro l'anno scolastico 2001/02, con valore abilitante all'insegnamento per il passaggio nei ruoli della scuola dell'infanzia conservano valore abilitante all'insegnamento. 

Leggi tutto: MOBILITA'- AGGIORNAMENTI

Esame di Stato Secondo Ciclo: FAQ MIUR

19-02-2015


14 le risposte online sul sito Miur alle domande ricorrenti sull’Esame di Stato secondo ciclo in ordine a  insegnamento cosiddetto “atipico”, discrepanze fra i codici di organico e i codici degli indirizzi di esame, nuovi indirizzi e materie d’esame, individuazione lingua straniera, assegnazioni  ex classi di concorso. A cura della Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e per l'autonomia scolastica, lo spazio FAQ: 

Leggi tutto: Esame di Stato Secondo Ciclo: FAQ MIUR

Assenze per visite specialistiche

13-02-2015


Le assenze dal lavoro per effettuare visite, terapie, prestazioni specialistiche o esami diagnostici sono state più volte modificate nel corso degli anni. Per comodità di lettura si riportano solo gli ultimi due provvedimenti legislativi che chiariscono quanta confusione si genera quando al contratto si preferisce la via legislativa. I vari governi da Berlusconi in poi sono distinti nel voler de-contrattualizzare il rapporto di lavoro con interventi legislativi.

Il primo provvedimento

L’art. 16 comma 9  della legge n.111 del 2011 (modifica il comma 5-ter dell’art. 55-septies del D.Lgs. 165/2001)  recitava:

Nel caso in cui l'assenza per malattia abbia luogo per l'espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche od esami diagnostici l’assenza è giustificata mediante la presentazione di  attestazione rilasciata dal medico o dalla struttura, anche  privati, che hanno svolto la visita o la prestazione.”

Il secondo provvedimento

Leggi tutto: Assenze per visite specialistiche

L’Atto di indirizzo 2015

11-02-2015


di Vladimiro Caliolo

Il Miur ha pubblicato, il 6 febbraio, l’Atto di indirizzo per l’anno 2015, il documento che  individua le priorità politiche che il governo deve perseguire  in tema di istruzione. 

Si ritiene utile commentare solo alcune delle ventiquattro priorità, rimandando alla lettura del documento integrale.

Premesso che il commento non riguarda  le priorità che saranno oggetto di decretazione, come anticipato dal documento “ La Buona scuola “,  entro il mese di febbraio, si passano in rassegna le priorità politiche riguardanti edilizia scolastica, nuova generazione di insegnanti, alternanza fra scuola e lavoro, scuola "aperta", digitalizzazione . 

La priorità politica  1 –“  Promuovere e incentivare interventi di edilizia scolastica (messa in sicurezza, anagrafe edilizia, ammodernamento, ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici, messa a sistema di nuovi ambienti di apprendimento “.  Si osserva che la legge che istituisce l’anagrafe edilizia risale al 1996; a distanza di 18 anni la si riporta come priorità,  per questo è meglio non sprecare commenti. Per quanto attiene gli interventi di edilizia scolastica si segnala che senza la modifica del titolo V della costituzione cambierà poco rispetto all’assetto edilizio attuale.  

La priorità politica 5 – “Assicurare ai nostri alunni una "nuova generazione di insegnanti", formati adeguatamente durante il corso degli studi universitari anche attraverso tirocini in aula”. 

L’idea di far svolgere il tirocinio formativo Attivo ( TFA ), previsto per ottenere l’abilitazione , durante il corso di laurea è apprezzabile, si eliminerebbe così ” la tassa sulla disoccupazione “ oggi ad appannaggio delle Università.  Si prevedono tempi di realizzazione lunghissimi, quasi infiniti.

Leggi tutto: L’Atto di indirizzo 2015

Informazioni aggiuntive