"Blue Jasmine"

01-12-2013


 

Si apre con un film preannunciato “grandioso” dalla critica, il Dicembre 2013  al cinema con il film Blue Jasmine di Woodie Allen con Alec Baldwin, Cate Blanchett, Louis C.K., Bobby Cannavale, Andrew Dice Clay nel genere commedia drammatica.

Protagonista, Jasmine, una volta  reginetta mondana di Park Avenue, moglie di Hal, uomo d'affari capace di tenere, quanto appassionate lusinghe.

Sue pure l’innata attitudine alla truffa e al tradimento col risultato, per Jasmine, della bancarotta familiare e dell’ esaurimento nervoso.

Sola ed in cura antidepressiva, è per la ex moglie ed ex reginetta la svolta in solitudine a San Francisco con un mentore familiare d'eccezione: la sorella Ginger, che la indirizza a  scelte "altre" di vita e sentimento. 

Sulle note  jazz, è la fitta trama di incontri  e digressioni  nello stile di Woody Allen venato dallo humour sul nonsense della vita, restituito da un personaggio femminile definito gigantesco per la verosimile, delirante  interpretazione di Cate Blanchette. 

Leggi tutto: "Blue Jasmine"

“Gloria” al Festival di Berlino 2013

17-11-2013

 

“Orso d'argento” all’edizione 2013 del Festival di Berlino 2013 per la migliore interpretazione della protagonista Paulina Garcia, “ Gloria” è stato acclamato come uno dei migliori film in concorso, tra l’entusiasmo della critica  e degli appassionati del cinema di filone cileno.

La ragione del successo nell’atmosfera intima di Gloria, rappresentazione scenografica della vita in emozione di una donna matura: come tante, ma mai anonima per la capacità di affrontare divorzio e problematiche filiali con rara autoironia.  

Leggi tutto: “Gloria” al Festival di Berlino 2013

"Una piccola impresa meridionale"

10-11-2013

Protagonista del film a firma di Rocco Papaleo il faro, ricorrente metafora letteraria e cinematografica di nuova luce sui destini dei personaggi che nel suo remoto spazio cercano asilo.

Ed in Una piccola impresa meridionale il fascio di luce  irradia  il grande schermo  di attualità, tra i turbini della diversità del sentire dei numerosi  personaggi .

Come in una pièce teatrale il primo  con destinazione “il faro” - in un'aura assai diversa dalle intime atmosfere diTo the lighthouse  di Virginia Woolf, è Costantino nella interpretazione velata di sobria ironia di Papaleo: l’ uomo di Chiesa che ha smarrito la  vocazione al sacerdozio, se non la fede.

Leggi tutto: "Una piccola impresa meridionale"

Film di formazione: “ La prima neve” di Andrea Segre

27-10-2013


 

Destinato, per la critica, a lasciare una traccia di qualità nella storia del cinema contemporaneo, La prima neve - pre­sen­ta­to alla 70 Mo­stra del ci­ne­ma di Ve­ne­zia nella se­zio­ne Oriz­zon­ti – si preannuncia splendido nella sceneggiatura e nell’impianto fotografico a conferma del talento da documentarista del regista Andrea Segre, in sfida, questa volta e dopo  il successo  di Io sono lì, con un problema di forte valenza didattica: l’integrazione.

Per lui “La prima neve”  muove dalla domanda esistenziale sulle prospettive di integrazione di un mi­gran­te  dal Togo  - in fuga dalla guerra in Libia -  nel Trentino, in diversità di lin­gua e co­stu­mi.

Leggi tutto: Film di formazione: “ La prima neve” di Andrea Segre

"Jobs ", il bioepic in arrivo

16-10-2013

 

"Dedicato ai folli”, nativi ed immigrati  digitali affamati  di innovazione  tecnologica   - in attesa del film-  il trailer  Jobs della M2 Pictures,   accolto con grande entusiasmo dal mondo web.

Si preannuncia “bello” il film interpretato da Ashton Kutcher nel ruolo di Steve Jobs, il geniale co- fondatore della Apple.

Di impatto come nello stile “app”, la presentazione ufficiale online:

Cresciuto in un sobborgo operaio nel nord della California, dopo essersi ritirato dal Reed College, Steve Jobs è un’anima persa alla disperata ricerca di un’identità. Viaggia in India alla ricerca dell’illuminazione e, come tanti della sua generazione, sperimenta droghe allucinogene, trovandosi alla fine a sgobbare nell’anonimato per un creatore di videogame senza grandi speranze. Insofferente verso i limiti della vita impiegatizia, si tuffa nel marketing per promuovere una scheda computer inventata da un suo amico d’infanzia, il cervellone Steve “Woz” Wozniak (Josh Gad). 

Leggi tutto: "Jobs ", il bioepic in arrivo

Informazioni aggiuntive